Come ottenere un prestito senza busta paga e garante

16 Novembre 2020
https://www.prestivalore.com/pv/wp-content/uploads/2021/11/Come-ottenere-un-prestito-senza-busta-paga.png

Ottenere un prestito senza busta paga e garante potrebbe essere una vera e propria impresa, soprattutto se non hai le giuste conoscenze per poterti avvicinare con la giusta consapevolezza a questo argomento. 

È per questo motivo che in questo nostro approfondimento vogliamo cercare di esplorare tutte le principali opportunità che hai a portata di mano per richiedere con successo un finanziamento senza busta paga.

Va ricordato anche che Il tema dei prestiti senza busta paga spesso viene associato a quello della segnalazione come cattivo pagatore presso il CRIF, la centrale dei rischi che raccoglie tutti i dati di coloro i quali hanno fatto ricorso a un prestito. Entrare in questo database come cattivo pagatore può chiudere le porte a qualsiasi possibilità di prestito presso le banche anche perché non è così facile farsi cancellare dal registro dei cattivi pagatori.

Ti consigliamo pertanto di leggere le righe che seguono. Ti saranno utili per poter scoprire in che modo gli istituti di credito possono garantirti un buon prestito senza busta paga e garante, e quali garanzie procurarsi in alternativa a un garante.

Richiedere un prestito senza busta paga

Per poter arrivare a comprendere come ottenere un prestito senza busta paga e senza garante, dobbiamo procedere per gradi.

Ben sapendo che la “rassicurazione” migliore per le banche dinanzi alla richiesta di un nuovo prestito da parte dei propri clienti è rappresentata dalla presenza di una busta paga, in mancanza di questi si potrà comunque correre ai ripari domandando a una persona di fiducia, con una buona solidità economica e patrimoniale, di poter garantire il finanziamento.

Ma che cosa accade con tale garanzia?

È abbastanza semplice: nel caso in cui il debitore principale non sia più in grado di pagare le rate del proprio finanziamento, l’istituto di credito potrà ben rifarsi sul garante / fideiussore.

Già da questo piccolo spunto dovrebbe essere molto chiaro quanto sia importante, per la banca, poter contare sulla figura di un fideiussore che possa accompagnare il debitore nella restituzione del debito, coprendo il rischio da eventuali insolvenze.

Naturalmente, nel caso in cui il garante non sia presente, o nel caso in cui la garanzia del fideiussore non sia ritenuta sufficiente, allora potrebbero essere richieste ulteriori garanzie, o garanzie alternative. E, si intende, richiedere un prestito potrebbe diventare un po’ più complicato.

Le garanzie alternative al fideiussore

Quando parliamo di prestiti senza busta paga e senza garante, bisogna dunque tirare in ballo delle garanzie alternative alla firma del fideiussore che, come tali, possono ben permettere alla banca di poter sopperire alla mancanza di una busta paga o del già rammentato garante.

Per esempio, una garanzia alternativa al fideiussore potrebbe essere rappresentata da un’ipoteca sulla casa, o dal pegno sui beni mobili, denaro o titoli del richiedente. 

Purtroppo, però, appare evidente che molto spesso chi sta cercando finanziamenti senza busta paga e senza garante non abbia patrimonio utile da spendere come garanzia alternativa. E allora cosa fare?

Prestiti tra privati

Una opportunità è data dal crescente fenomeno dei prestiti tra privati. Come suggerisce il nome stesso di questo prodotto, si tratta di finanziamenti tra privati che vengono veicolati da specifiche piattaforme.

Con questi finanziamenti non si possono certamente ottenere grandi somme di denaro, ma si tratta pur sempre di prestiti che possono soddisfare l’esigenza di ottenere piccole somme di liquidità, anche senza busta paga e senza garante.

Il funzionamento di queste piattaforme è molto semplice. In esse alcuni privati mettono infatti a disposizione una parte del proprio capitale per poter finanziare i soggetti richiedenti, in cambio di interessi sul valore del finanziamento. 

A loro volta, gli interessi che si potranno ricevere (e che i debitori pagheranno) saranno calcolati sulla base del rating della controparte. Pertanto, i soggetti ritenuti più rischiosi (come quelli senza busta paga e senza garante) dovranno corrispondere degli interessi più elevati.

Attenzione poi a non confondere queste piattaforme come dei bancomat! Anche in tali servizi viene infatti effettuata una valutazione del merito creditizio e, dunque, il prestito potrebbe essere rifiutato.

Prestito d’onore

Un’altra alternativa per poter ottenere prestiti senza busta paga e senza garante è costituita dai prestiti d’onore. Si tratta di finanziamenti rivolti a studenti meritevoli o a giovani imprenditori che hanno intenzione di lanciare un proprio progetto, e che – in cambio del soddisfacimento di determinati requisiti – possono ottenere dei prestiti a fondo perduto, in tutto o in parte.

I prestiti d’onore sono generalmente concessi su fondi comunitari, e sono ciclicamente resi disponibili. La somma a fondo perduto è variabile, ma di solito è maggioritaria rispetto al valore del finanziamento concesso.

Il Prestito fiduciario

Anche il prestito fiduciario rientra tra le forme di prestito d’onore, sebbene abbia caratteristiche in parte diverse da quelle di cui sopra, soprattutto per quanto concerne l’istituto erogante. In particolare, questa forma di finanziamento è concessa principalmente a studenti meritevoli, che se rispettano predeterminati requisiti possono ottenere del denaro per poter sostenere il proprio percorso di studi.

In genere è rivolto solo a chi dimostra di avere un reddito ISEE piuttosto basso, e a chi non ha beneficiato di borse di studio o altre sovvenzioni.

Prestito cambializzato

Un altro prestito richiesto da chi non ha busta paga e non ha garante è poi il prestito cambializzato. Si tratta di un finanziamento non finalizzato, erogato in tempi piuttosto rapidi, e che prevede la restituzione del debito attraverso cambiali mensili. In caso di insolvenza, in questo modo, il creditore avrà uno strumento piuttosto rapido per poter ottenere il soddisfacimento della propria pretesa.