MUTUO GIOVANI 2022: Agevolazioni acquisto prima casa Under 36.

11 Aprile 2022
https://www.prestivalore.com/pv/wp-content/uploads/2022/04/PrestiValore_Mutuo_Giovani.jpg

Se sei under 36 e progetti da tempo di avere una casa tutta tua, è arrivato il momento!
Accedi al mutuo ipotecario e usufruisci delle agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa.
Acquistare una casa è sicuramente un passo importante, tra incertezze e vincoli, spesso è più la paura a mettere preoccupazione piuttosto che l’acquisto. Per darvi un po’ di conforto oggi vi spieghiamo come funziona l’agevolazione per l’acquisto prima casa e il Mutuo Ipotecario, una delle soluzioni maggiormente richieste e che si distingue per la sua semplicità.

Cos’è il Mutuo Ipotecario

Il mutuo ipotecario è la soluzione ideale per i giovani che vogliono acquistare casa e per tutti coloro che preferiscono una rata fissa e non variabile. è la soluzione di mutuo più utilizzata nonché quella che viene concessa più spesso dalle banche.
Si tratta di un finanziamento a medio-lungo termine, che solitamente viene richiesto per l’acquisto di un immobile ed è, infatti, la forma più diffusa di credito immobiliare.

Le finalità per le quali può essere richiesto un mutuo ipotecario sono molteplici:

  • Acquisto o costruzione di un immobile.
  • Ristrutturazione.
  • Liquidità e consolidamento debiti.
  • Surroga o sostituzione di un precedente mutuo.

Si definisce mutuo ipotecario in quanto viene concesso dall’Istituto mutuante solo dietro la sottoscrizione di una garanzia, costituita dall’iscrizione di un’ipoteca sull’immobile o sul bene acquistato.

Come funziona il Mutuo Ipotecario

In poche parole il Mutuo Ipotecario consente di ricevere in un’unica soluzione la somma di cui si necessita, la quale verrà rimborsata tramite una rata fissa e costante nel tempo e secondo la durata prevista dal contratto di mutuo che può variare dai 5 ai 30 anni.
Ciascuna rata è composta di una quota capitale e di una quota interessi, calcolata in base al tasso, che per il mutuo ipotecario è determinato in base ai parametri fissati sui mercati finanziari e ai quali la banca aggiunge una maggiorazione detta spread.

Tra i costi del mutuo ipotecario rientrano anche le seguenti spese aggiuntive:

  • Acquisto o costruzione di un immobile.
  • Le spese di istruttoria.
  • I costi della perizia per la valutazione dell’immobile.
  • Un’imposta pari al 2% dell’ammontare complessivo, o allo 0,25% nel caso di acquisto della prima casa.
  • Le spese notarili.
  • Il costo dell’assicurazione (obbligatoria per legge).
  • La commissione annua di gestione della pratica.
  • Le spese per l’incasso della rata.

Dettagli sull’ipoteca


L’ipoteca ha una validità di 20 anni, ciò significa che per i mutui di durata superiore ai 20 anni, l’iscrizione dovrà essere rinnovata. Quando il mutuo sarà completamente estinto, si dovrà procedere alla cancellazione dell’ipoteca, per la quale è necessario solamente il via libera da parte della banca. Si parla in questi casi di cancellazione automatica dell’ipoteca che non prevede né l’intervento di un notaio né alcun costo da parte del debitore, secondo quanto previsto dalla legge n. 40/2007 conosciuta con il nome di Decreto Bersani.

Spese extra? Scegli PrestiValore


In linea di massima l’ammontare della richiesta di un mutuo non supera l’80% del valore dell’immobile; con noi di PrestiValore puoi affrontare tutte quelle spese extra, accedendo ad un finanziamento flessibile e fatto su misura. Non perdere l’occasione di ricevere la liquidità necessaria per la ristrutturazione o per l’acquisto dei mobili, grazie alla rata costante e al tasso d’interesse fisso avrai la possibilità di rendere la tua abitazione proprio come la vorresti.

Modulo_FORM NEWS

Modulo dedicato alle news mensili che vengono pubblicate sul sito web e sui canali social FB e LK
  • PRESTIVALORE

    La nostra consulenza
    è gratuita e senza impegno.

    Prenota una consulenza con un nostro specialista, bastano 2 minuti e ti richiameremo entro 1 ora. Selezioniamo le migliori soluzioni e sarai tu a scegliere quella più adatta alle tue esigenze.
  • Inserisci un numero compreso tra 18 e 99.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Bonus prima casa giovani under 36


Per il 2022 è stata prorogata fino al 31 dicembre la scadenza per richiedere il bonus che offre l’agevolazione fiscale per i giovani che intendono acquistare la prima casa. Come da circolare n. 12 del 14 ottobre 2021, per i giovani con meno di 36 anni, e con un valore dell’Isee (indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 40mila euro annui, il Decreto Sostegni bis ha previsto una nuova agevolazione per l’acquisto della prima casa che comprende:

  • La rata viene trattenuta mensilmente dalla busta paga.
  • È un prestito non finalizzato a firma singola.
  • Non viene richiesto alcun garante per la stipula.
  • Il tasso è fisso per tutta la durata del prestito.
  • Tutela contro il rischio di segnalazione alle banche dati.
  • La rata non può superare il 20% dello stipendio netto.
  • La rata è costante e personalizzabile alla stipula.
  • Può essere estinto prima del termine anche parzialmente.
  • Offre sempre la tutela e la garanzia massima agli eredi.

Queste agevolazioni si applicano agli atti stipulati tra il 26 maggio 2021 e il 31 dicembre 2022. La legge di bilancio 2022, infatti, ha prorogato di ulteriori sei mesi il termine originario del 30 giugno 2022 previsto dal decreto “Sostegni bis”.

I requisiti per accedere al bonus


Per poter accedere al bonus è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  • Non aver compiuto più di 36 anni nell’anno del rogito.
  • Avere Isee inferiore a 40 mila € annui.
  • Stipulare un mutuo non superiore a 250 mila €.
  • L’immobile dev’essere adibito ad abitazione principale e non essere accatastato come abitazione di lusso.