Mutuo prima casa giovani 2021: requisiti e agevolazioni

24 Novembre 2020
https://www.prestivalore.com/pv/wp-content/uploads/2021/11/mutuo-prima-casa-giovani.png

Il mutuo prima casa giovani 2021 è uno degli incentivi o bonus dedicati alle famiglie che il governo ha messo in atto per affrontare l’attuale momento di crisi.

Questa iniziativa è destinata alla popolazione italiana più giovane per agevolare l’acquisto della prima casa. Una iniziativa che introduce nei loro confronti diverse condizioni favorevoli, tra cui la garanzia statale del 50% sul capitale, per poter permettere alle giovani coppie o ai single che non abbiano una favorevole situazione economica e lavorativa, di poter arrivare all’ottenimento di un finanziamento utile per poter coronare il proprio progetto immobiliare dei sogni.

In questo approfondimento cercheremo di comprendere quali sono i requisiti per il mutuo prima casa giovani 2021, e come ottenerlo.

Cos’è il mutuo giovani 2021

Il mutuo giovani 2021 è un finanziamento agevolato disponibile presso le banche convenzionate, e garantito dallo Stato.

Si rivolge alle giovani coppie che desiderano acquistare la propria prima casa di proprietà o, ulteriormente, alle mono famiglie che hanno un lavoro precario o atipico, e che avrebbero dunque difficoltà ad arrivare all’ottenimento di un mutuo standard.

Previsto per la prima volta nel 2014, anche nel 2021 il mutuo prima casa per giovani coppie è stato rinnovato, permettendo così a chi ne ha i requisiti di poter ottenere l’accesso a tale linea di credito.

Fondo di garanzia per il mutuo giovani

Come abbiamo anticipato poche righe fa, a introdurre questo finanziamento è stato per la prima volta l’art. 1 della legge n. 147/2013, che ha previsto l’istituzione di un apposito fondo di garanzia per la prima casa utile a concedere delle fideiussioni, a prima richiesta, su mutui ipotecari o portafogli di mutui ipotecari.

In altri termini, la banca che concede al giovane o alla giovane coppia un mutuo prima casa a condizioni agevolate, potrà contare sulla garanzia del 50% sul capitale concessa dal Fondo statale, avendo una maggiore rassicurazione sul debito.

Si tenga conto che tale garanzia opera non solamente per l’acquisto delle prime case, quanto anche per le operazioni di ristrutturazione o di efficientamento energetico di un’unità immobiliare, purché tale sia presente in ambito nazionale, e sia destinata a abitazione principale.

Requisiti mutuo prima casa 2021

Come introdotto dalla legge in vigore, l’accesso al Fondo è consentito in via prioritaria a:

  • giovani coppie;
  • nuclei familiari mono genitoriali con figli di minore età;
  • under 35 che sono titolari di un rapporto di lavoro atipico.

Cerchiamo ora di spiegare più nel dettaglio in cosa consistono queste tre categorie.

Mutuo prima casa giovani coppie

Le giovani coppie sono da intendersi come quei nuclei familiari che siano costituiti da coniugi o da conviventi more uxorio, con costituzione del nucleo familiare da almeno due anni, in cui almeno uno dei due componenti non ha superato i 35 anni al momento della presentazione della domanda di finanziamento.

Mutuo prima casa famiglie monogenitoriali con figli minori

La seconda categoria è rappresentata da quelle famiglie composte da una sola persona singola, non coniugata né convivente con l’altro genitore del figlio o dei figli minori, che invece devono essere conviventi con il richiedente. Si intende altresì una persona separata, divorziata o vedova, se convivente con il proprio figlio minore.

Mutui prima casa giovani con lavoro atipico

Infine, la terza categoria di beneficiari è rappresentata dai giovani di età inferiore ai 35 anni che siano titolari di un lavoro atipico, cioè quel tipo di contratto che si contrappone al contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, e al contratto di lavoro autonomo tradizionale.

Agevolazioni mutuo giovani 2021

Chiarito quanto sopra, possiamo cercare di approfondire la conoscenza con il mutuo giovani 2021 delineandone le principali caratteristiche.

Abbiamo in particolar modo già ricordato che questo finanziamento spetta dinanzi alla concessione della garanzia al 50% della somma capitale richiesta alla banca, con fideiussione concessa dal Fondo statale.

Per poterne beneficiare è tuttavia importante che l’immobile per il quale si chiede il mutuo giovani e che si intende acquistare o ristrutturare, o rendere più efficiente sotto il profilo energetico, sia destinato ad abitazione principale.

Ancora, l’immobile non deve essere di lusso (dunque, deve appartenere al gruppo A ma NON alle categorie A1, A8 e A9) e deve trovarsi sul territorio nazionale. Il soggetto richiedente non deve poi aver mai usufruito in precedenza di una simile agevolazione, e chi presenta la domanda non deve nemmeno essere proprietario di altro immobile, tranne quello ricevuto nell’eventuale eredità.

Infine, l’importo del finanziamento oggetto di agevolazione con il Fondo statale non può superare i 250.000 euro.

Conclusioni

Speriamo che queste brevi valutazioni sui mutui prima casa giovani 2021 ti siano state utili per poter avere un quadro più chiaro di questo interessante strumento a beneficio degli under 35. 

Se vuoi saperne di più ti consigliamo di recarti direttamente presso una delle principali banche presenti sul territorio, dove troverai tutte le informazioni che ti occorrono per farne richiesta!