PENSIONI E ANTICIPO TFS: Fine quota 100, arrivo quota 102.

18 Aprile 2022
https://www.prestivalore.com/pv/wp-content/uploads/2022/04/PrestiValore_Pensioni_e_Anticipo_TFS.jpg

Per le pensioni e anticipo TFS, con la fine del 2021 si è conclusa la possibilità di andare in pensione con la così detta Quota 100, la quale è stata sostituita con la Quota 102 che è conseguibile per coloro che nel 2022 hanno raggiunto un’età anagrafica minima di 64 anni e con 38 anni di contributi.

Per tutti i dipendenti pubblici e statali sarà inoltre possibile richiedere l’anticipo del TFS prima della scadenza prevista per legge!

Cos’è l’Anticipo del TFS

Il TFS è un servizio dedicato ai dipendenti pubblici e statali che intendono ricevere la liquidazione del Trattamento di Fine Servizio prima della scadenza prevista per legge. Generalmente richiede tempi di attesa fino a 24 mesi dalla cessazione del servizio, in base al motivo per cui cessa il rapporto di lavoro, ossia per raggiungimento dei limiti di età, di servizio o per dimissioni volontarie.

Come funziona la richiesta di Anticipo TFS

Con PrestiValore puoi ottenere subito la liquidazione del tuo Trattamento di Fine Servizio, al netto degli interessi previsti dal finanziamento, senza attendere le lunghe tempistiche previste dall’INPS.
Per la richiesta del prestito TFS non viene richiesta nessuna garanzia oltre al TFS maturato. Non prevede il pagamento di una rata mensile e non ci sono trattenute sulla pensione perché il finanziamento viene rimborsato con la rateizzazione definita dall’INPS.

Ti garantiamo un esito positivo al 100% e inoltre non avrai nessuna spesa, questo vuol dire ZERO spese di istruttoria, ZERO commissioni di intermediazione e ZERO costi per imposta di bollo e sostitutiva.

Modulo_FORM NEWS

Modulo dedicato alle news mensili che vengono pubblicate sul sito web e sui canali social FB e LK
  • PRESTIVALORE

    La nostra consulenza
    è gratuita e senza impegno.

    Prenota una consulenza con un nostro specialista, bastano 2 minuti e ti richiameremo entro 1 ora. Selezioniamo le migliori soluzioni e sarai tu a scegliere quella più adatta alle tue esigenze.
  • Inserisci un numero compreso tra 18 e 99.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

A chi è rivolta la Quota 102


La disciplina delle decorrenze è diversificata a seconda del datore di lavoro, pubblico o privato, ovvero della gestione previdenziale a carico della quale è liquidato il trattamento pensionistico.
I lavoratori dipendenti da datori di lavoro diversi dalle pubbliche amministrazioni e i lavoratori autonomi, conseguono il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico trascorsi tre mesi dalla maturazione dei requisiti (cosiddetta “finestra”).
I lavoratori dipendenti dalle pubbliche amministrazioni conseguono il diritto alla prima decorrenza utile del trattamento pensionistico trascorsi sei mesi dalla maturazione dei requisiti (“finestra”).
Il personale del comparto scuola e dell’Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica (AFAM) consegue il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico rispettivamente a decorrere dal 1° settembre e dal 1° novembre dell’anno di maturazione dei prescritti requisiti.

Come presentare la domanda per la Quota 102


La domanda può essere presentata online direttamente sul sito dell’INPS attraverso il servizio dedicato.
In alternativa si può fare domanda tramite contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure tramite gli enti di patronato e intermediari dell’Istituto attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Con PrestiValore vai sul sicuro!


Affidati ai nostri consulenti per una valutazione fatta su misura! Un consulente PrestiValore ti affiancherà per tutto il periodo della richiesta e in caso di bisogno ti assisterà anche dopo! Siamo a tua disposizione 5 giorni su 7 con un supporto costante anche via WhatsApp. 👇