Prestiti per dipendenti: come richiederli?

19 Febbraio 2021
https://www.prestivalore.com/pv/wp-content/uploads/2021/02/prestiti-per-dipendenti-2-1280x854.jpg

Come suggerito dal loro stesso nome, i prestiti per dipendenti sono finanziamenti destinati a quelle persone che hanno un contratto di lavoro, tendenzialmente a tempo indeterminato. Si tratta altresì di prestiti non finalizzati, per i quali il richiedente non ha dunque alcun obbligo di dettagliare la finalità della somma richiesta alla banca o alla finanziaria.

Garantiti, o meno, da fideiussioni e altre forme di “rassicurazione” nei confronti dell’istituto di credito, la loro concessione è un’operazione di routine per le banche. Ma con quali forme tecniche?

Prestito con cessione del quinto:  chi può chiederlo?


Tra le forme più tradizionali di prestiti per dipendenti c’è sicuramente quella della cessione del quinto dello stipendio.

Grazie a questa forma di finanziamento le rate del programma di rimborso del debito verranno trattenute direttamente dalla busta paga, per un massimo di un quinto dello stipendio netto.

Si tenga conto come la cessione del quinto dello stipendio possa oggi giorno essere richiesta sia dai dipendenti pubblici che dai dipendenti privati, purché abbiano un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Quali sono le caratteristiche dei prestiti per dipendenti?


I prestiti per dipendenti possono, evidentemente, assumere altre forme oltre a quella della cessione del quinto. Si pensi, per esempio, ai prestiti non finalizzati, ai prestiti personali, e così via.

Qualsiasi sia la forma tecnica di prestito per dipendenti, però, è pur sempre possibile individuare delle caratteristiche comuni.

Per quanto concerne la somma ottenibile, per esempio, tutto dipende dalle condizioni di chi ne fa richiesta. Le banche che erogano prestiti ai dipendenti tendono infatti a evitare che il proprio cliente si indebiti per una misura superiore al 30%-40% del proprio stipendio netto (per la cessione del quinto limite è del 20% ed è stabilito per legge).

Passando poi agli altri termini di personalizzazione del prestito per dipendenti, dobbiamo tenere in considerazione la durata del finanziamento che in molti casi può arrivare  fino a 120 mesi (come nella già rammentata ipotesi della cessione del quinto dello stipendio). La maggior parte dei prestiti personali non legati alle cessioni avrà tuttavia una durata più contenuta, pari a un massimo di 60 o 72 mesi.

Ricordiamo poi come per il prestito personale non sia richiesta nessuna garanzia accessoria. Sebbene la richiesta di fideiussioni o altre forme di tutela per il creditore non sia rara, in linea di massima la presenza della busta paga dovrebbe essere sufficiente per rassicurare l’istituto di credito sulle tue capacità di essere solvibile.

Come ottenere i prestiti per dipendenti

Per richiedere e ottenere dei prestiti per dipendenti è innanzitutto necessario rivolgersi a un istituto di credito o a una finanziaria che abbia questi prodotti nel propri catalogo. Il nostro suggerimento è evidentemente quello di rivolgersi a professionisti che siano in grado di accorciare i tempi e che propongano soluzioni di credito semplici come prestito personale o cessione del quinto, riservate a tutti coloro i quali hanno una busta paga regolare, e un contratto di lavoro a tempo possibilmente indeterminato.

Una volta capito a chi rivolgersi, sarà possibile compilare la domanda di finanziamento e allegare ad essa una copia della documentazione di identità in corso di validità, e quella comprovante il reddito percepito.

L’istruttoria può essere piuttosto rapida, tanto che in sole 24/48 ore sarà possibile ottenere l’esito della propria richiesta e, in caso di delibera positiva, programmare l’erogazione sul proprio conto corrente.

Una soluzione pratica e veloce per tutte quelle persone che hanno necessità di una somma di denaro in tempi rapidi.

Modulo Home step 1 - SINGOLO STEP

prima parte del modulo
  • REALIZZA I TUOI SOGNI

    Chiedi subito un prestito

    Inserisci i tuoi dati per ricevere subito una consulenza telefonica gratuita e la migliore soluzione per il tuo prestito.
  • Inserisci un numero compreso tra 18 e 99.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.